Collegio Salesiano Astori

Fondato nel 1882 il Collegio Salesiano Astori nasce come colonia agricola, grazie alla donazione della Contessa Bellavite Astori, da cui trae il nome, desiderosa di fondare una iniziativa in favore dei figli dei contadini, date le difficoltà del Veneto rurale di fine ‘800.

Ben presto l’offerta formativa si aprì anche all’insegnamento di altri mestieri, in particolare nel settore artigiano. Già nel 1883 aprirono le scuole elementari e il ginnasio.

Il Collegio ha dovuto abbandonare la sua sede e la sua funzione scolastica nel 1916 per divenire Ospedale da Campo. Molti salesiani erano stati chiamati alle armi e l’attività scolastica, ormai in forma ridotta, era stata trasferita a Villa Bianchi. L’Astori ospitava un Ospedale Militare operante fino alla fine della guerra, come struttura di riferimento per le prime cure mediche. Aveva 200 posti letto ed era attrezzato per i casi più gravi. Nel corso della Grande Guerra il Collegio è stato anche sede del Comando XIII Reparto d’Assalto e Direzione e Redazione de “La Tradotta” il giornale della III Armata