Il Capitello della Madonna con il Bambino

Il capitello della Madonna con il bambino si trova nei pressi del cimitero di Mogliano Veneto ed è risalente al XVI secolo. La sua collocazione, all’incrocio della strada per Altino con il Terraglio Vecchio fa supporre che sia sorto in tempi molto più antichi, sopra le rovine di qualche piccolo tempio o altare pagano.

La facciata del capitello è quasi totalmente occupata da un ampio arco ribassato che continua nella volta all’interno della piccola costruzione, mentre sul frontone è visibile un bassorilievo. Il timpano è delimitato da due triglifi e un terzo al centro divide in due parti le decorazioni che presentano motivi diversi. A sinistra, a rappresentare i simboli della carica vescovile, troviamo infatti un mitra, un pastorale e una croce poste sopra ad un nastro che presenta l’iscrizione “Ave Maria”. A destra, a celebrazione del potere papale, troviamo invece una tiara posta sopra due chiavi incrociate sovrapposte all’iscrizione “Defensor noster”.

L’interno del sacello è interamente affrescato. Viene raffigurato S. Antonio da Padova, al quale fanno pensare la presenza di un giglio, simbolo di castità e un libro, simbolo di erudizione.

Sulla parete a sinistra, nell’atto di adorare la Vergine con il Bambino, è raffigurato S. Pietro. Sulla parete di fondo è rappresentata la Madonna, seduta su bianche nuvole e circonfusa da un alone luminoso. In braccio tiene Gesù Bambino che si sporge in avanti. L’affresco che, al pari degli altri, è stato realizzato e rimaneggiato tra i secoli XVII e XIX, presenta delle lacune nella parte centrale