Il Terraglio

Il nome “Terraleum” appare nei documenti antichi verso il mille. Da essi si comprende che la strada era già via di grande traffico e di notevole importanza. Una strada che nel corso dei secoli è stata testimone non solo del continuo pacifico andirivieni di persone, carri e carrozze, di convogli commerciali ma anche di invasioni, battaglie, scorrerie, imboscate, passaggi di eserciti, re e imperatori.

L’importanza del Terraglio cominciò e crebbe gradualmente dopo la caduta dell’Impero Romano, quando la corrente dei traffici provenienti da nord si incanalò necessariamente su di esso nella ricerca di nuovi sbocchi e scali costieri.

Aumentò poi per il fatto che esso portava da Treviso, che aveva assunto una notevole importanza, fino ai limiti delle lagune dove si sviluppavano i nuovi centri commerciali, primo fra tutti quello di Venezia. Per il Terraglio infatti finì per passare gran parte del commercio che la nuova repubblica teneva con le regioni del entroterra e con la Germania stessa.

Il periodo più felice iniziò nei primi decenni del 1500 quando la città lagunare si affermò sulla terraferma, assicurando alla regione un lungo periodo di pace. Il progressivo affievolirsi del commercio all’interno del Mediterraneo, causato dalla scoperta del nuovo continente e dall’apertura di nuove vie del traffico, portò i veneziani a impiegare i loro capitali nell’acquisto di vaste proprietà nelle tranquille campagne dell’entroterra. Per la necessità di seguire da vicino i lavori nelle loro nuove aziende agricole, iniziarono a costruire le loro prime case di campagna, che col tempo divennero luoghi di villeggiatura e finirono poi per trasformarsi in residenze fastose. La preferenza dei veneziani nell’erigere queste ville andò alla strada del Terraglio, che in quei tempi era fiancheggiata da ampie distese di verde e ombreggiata da filari di alberi. Fu così che col tempo essa andò arricchendosi di dimore sempre più sontuose, circondata da giardini e splendidi parchi.

Dopo una lenta ma progressiva trasformazione, il Terraglio attuale si presenta molto diverso da quello di un tempo. Pur tuttavia, questa strada presenta ancora scorci meravigliosi, specialmente in certe ore e stagioni, quando i più bei colori della natura sembrano ridonargli momenti della sua antica bellezza.